quel 28 aprile

Dialoga con l'uomo che la mattina del 28 aprile 1945 ha soppresso Benito Mussolini

Re: quel 28 aprile

Messaggioda Gabriele » 05 ott 2011, 13:24

Buongiorno Sign.Bruno,come va??...novità? ha poi contattato porta a porta per fare una puntata sulla Morte di Mussolini,(spesso trattano di Mussolini)per muovere un po le acque su questa vicenda!!C'è bisogno di VERITà!!
Ho finito di leggere il libro,molto bello!!
Cordiali saluti
Gabriele
Gabriele
 

Re: quel 28 aprile

Messaggioda Bruno G. Lonati » 06 ott 2011, 01:15

Buonasera Gabriele, l'unica novità è l'uscita di un DVD che con tecniche moderne sono state analizzate le foto dell'epoca sul corpo di Mussolini. E' stato presentato ad un Convegno a Dongo nel 2005 concludendo che la morte avvenne nel pomeriggio intorno le 16; ora lo stesso DVD cambia versione, la morte potrebbe essere compatibile anche nella mattinata. Un paio di cose collimano con la mia versione ma sempre in modo possibilistico niente di certo e quindi non mi sembra proprio il caso di elogiare così una ricerca che non ha portato a nulla. Per quanto riguarda Porta a Porta ci sta lavorando un mio amico, spero di concludere qualche cosa. Perchè come dice Lei si ha voglia di VERITA'.
Bruno G. Lonati
Bruno G. Lonati
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 26 mag 2011, 09:45

Re: quel 28 aprile

Messaggioda claudio » 28 nov 2011, 17:38

Buongiorno signor Bruno

mi sono appena iscritto e volevo chiedere informazioni riguardo alla morte del Duce.Parto dal presupposto che la sua versione potrebbe essere credibile ma purtroppo non ci sono stati riscontri finora come del resto tante altre versioni.Ho letto però che i vestiti che indossava Mussolini a piazzale loreto quando era stato appena scaricato sul piazzale non presentavano nessun foro di proiettile e quindi questo fa pensare che sia stato ucciso a torso nudo e infatti tutto ciò sembra che corrisponde.Riprendendo una versione che ho letto sembra che ci sia stata una colluttazione tra Mussolini(x difendersi e difendere la Petacci) e i 2 partigiani di guardia, che entrando improvvisamente nella stanza hanno cercato di aggredire le vittime,quindi Mussolini preso alla sprovvista nel letto non ha avuto il tempo di vestirsi,quindi il cadavere è stato vestito successvamente.Sempre secondo questa versione la Petacci è stata vittima di stupro,perchè secondo lei non è stata fatta un' autopsia sul suo cadavere?Forse per non far sapere...??E' vero che tra le diverse formazioni partigiane e il comando CLN c'erano teorie contrastanti sulla decisione se uccidere Mussolini?Secondo lei,anche a distanza di anni era necessario uccidere Mussolini ?Un processo sarebbe stato meglio e magari molte cose si potevano chiare.


1)
claudio
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 28 nov 2011, 00:28

Re: quel 28 aprile

Messaggioda Bruno G. Lonati » 28 nov 2011, 22:22

Buona sera Sig. Claudio,
ha perfettamente ragione nel dire che nella mia versione non ci sono prove, come del resto nessuna delle altre pubblicate in questi anni. Però ho trovato alcuni riscontri al racconto fatto nel mio libro e nello specifico nei documentari de "La Grande Storia" (un lavoro di quattro anni svolto da uno storico americano) alcuni particolari da me riferiti hanno trovato conferme.
Mussolini è stato giustiziato fuori casa De Maria ed era vestito. Noi alla Petacci non abbiamo fatto assolutamente niente. I partigiani a guardia erano
tre e non due e non c'è stata nessuna colluttazione.
Quello che è successo dopo le ore 11 di quella mattina non sò niente. Successivamente sono venuto a conoscenza che Mussolini è stato nascosto in un garage lavato e cambiato gli abiti, per poi fare la finta fucilazione davanti a Villa Belmonte.
Il CLN lo voleva vivo come gli americani, erano gli inglesi a volerlo morto. Gli inglesi non volevano processarlo perchè sarebbe emerso il famoso carteggio tenuto con Churchill.
Certamente a distanza di anni direi che sarebbe stato giusto processare Mussolini.
Bruno Giovanni Lonati
Bruno G. Lonati
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 26 mag 2011, 09:45

Re: quel 28 aprile

Messaggioda claudio » 29 nov 2011, 04:25

Buongiorno sig.Bruno
la ringrazio per le risposte che mi ha dato.Solo una domanda ha tralasciato,secondo lei perchè sulla Petacci non è stata fatta un'autopsia?le faccio altre domande:la famosa borsa piena di documenti che Mussolini ha tenuto con se fino all'ultimo e al momento della cattura se ne sono perse le tracce e fatta sparire non sa o cosa pensa che rigurdavano? L'oro di Dongo è una verità oppure una leggenda?Lei sapeva che i cadaveri di Mussolini e della Petacci sarebbero stati portati a Milano?I fatti di piazzale loreto quando ne è venuto a conoscenza?Lei dove si trovava in quel momento?Scusi per tutte le domande(e non saranno le ultime)ma ritengo importante questo periodo storico e molto interessante.Grazie
claudio
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 28 nov 2011, 00:28

Re: quel 28 aprile

Messaggioda Bruno G. Lonati » 29 nov 2011, 16:45

Buongiorno Sig. Claudio,
non sò perchè non è stata fatta l'autopsia alla Petacci. La borsa con i documenti che Mussolini aveva fino al momento della cattura conteneva la corrispondenza intercorsa con Churchill e vi erano argomenti compromettenti che non dovevano essere resi pubblici.
Sull'esistenza dell'oro di Dongo e che fine ha fatto non sò proprio nulla. Comunque per sentito dire dalle persone di quei luoghi non è una leggenda.
Non sapevo che i corpi di Mussolini e della Petacci, sarebbero stati portati a Milano. Dalla missione di Bonzanigo siamo tornati a Milano il mattino dopo e per raggiungere la sede del mio comando, siamo passati in piazzale Loreto.
Abbiamo così visto i loro corpi, con quelli dei gerarchi fascisti, appesi in modo inumano.
Lei deve sapere che all'epoca avevo solo 24 anni, ero uno dei tanti partigiani combattenti (mi ero distinto in alcune azioni in Valle Olona con la partecipazione di Giovanni Pesce anche a Legnano, mia città natale) non facevo parte di nessun direttivo. Sono stato scelto dal Capitano Inglese, che avevo conosciuto mesi addietro tramite Guido (Lampredi); ho seguito degli ordini ed il mio istinto di voglia di cambiare le cose, per questo su alcuni fatti anche importanti non sò rispondere.
Io dico e confermo quello che ho vissuto in prima persona.
Sempre disponibile alle Sue domande.
Bruno Giovanni Lonati
Bruno G. Lonati
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 26 mag 2011, 09:45

Precedente

Torna a Bruno Giovanni Lonati, ex partigiano

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron